Albert

Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero. (Albert Einstein)

"Non sono andato via , sono lì, sento, osservo e guardo, dobbiamo cambiarlo questo Paese è ognuno di voi deve fare la propria parte." (Beppe Grillo)

Nel segno della coerenza



Nessun accordo con chi ha condotto il paese al disastro e che ancora oggi tenta in tutti i modi di rimanere attaccato alla poltrona.
Non si può dialogare con politici ancorati a vecchie logiche e ad avidità di potere.
Qualsiasi dialogo deve essere aperto solo con una rinnovata classe politica di sinistra, di destra o di centro non importa, l'importante è che sia nuova.

In questi giorni stiamo assistendo all’ultimo squallido spettacolo della vecchia politica, all’estremo tentativo di mantenere in vita il sistema.
Da un lato il PDL che strizza l’occhio al PD nel tentativo di tornare a fare quello che si è fatto per 20 anni e che ci ha condotti dove siamo.
Dall’altra il PD che si ostina a mantenere in vita un gruppo direttivo oramai finito. Il loro leader che dice: ”mai accordi con il PDL”, mentre poco dopo un noto ed autorevole rappresentante, con la solita motivazione del farlo solo ed esclusivamente per il bene del pese, dice: ” un accordo con il PDL  è possibile a condizione che”.

Come può il Movimento 5 Stelle fare accordi con questi soggetti che dicono una cosa e ne fanno un’altra, o che dicono per poi smentire  ?

Come dice giustamente Dario Fo la manfrina del gatto e la volpe la conosciamo già da tempo.

Ora è tempo di cambiare, quando lo si capirà !

Nessun commento:

Posta un commento